.In viaggio ... a SALETTO, in Val Raccolana
(03/05/99)

     Ormai e' risaputo che il "Paese piu' bello del mondo (PBDM)" e' Leproso, ma sembra che il primato sia seriamente insidiato da altre localita'. Un candidatura abbastanza pericolosa sembra essere quella di Saletto in Val Raccolana, che trova consistenti appoggi perfino negli ambienti universitari di Montevideo in Uruguay. Era quindi doveroso da parte mia un controllo diretto "sul territorio".

     Alle 08:13, ho girato la "chiavetta" di avviamento della mia potente "127" dando inizio alla "Operazione Saletto" !!!

24.jpg (7809 byte) 26.jpg (13843 byte)
27.jpg (8484 byte) 33.jpg (11073 byte)

Intorno alle 09:30 stavo costeggiando il Fella, sostando brevemente per fissare su pellicola e su supporto digitale, i meravigliosi panorami che mi si presentavano davanti. Avevo una certa fretta, perche' contavo di arrivare a destinazione in tempo per registrare i rintocchi delle campane delle ore 10:00. Infatti, sono arrivato a Saletto alle 09:50 come si puo' notare in una delle immagini, e quindi mi rimaneva il tempo di scattare qualche foto e fare qualche ripresa. Recuperato dal bagagliaio il microfono esterno della telecamera per prepararmi alla registrazione, ahime' mi son accorto che le lancette dell'orologio del campanile non si erano spostate di un millimetro !!! Solo allora ho capito che l'orologio non funzionava !

Salet01.JPG (14796 byte)

     Ritornato sulla piazza del paese, davanti alla chiesa, ho attivato il mio GPS per il rilevamento delle coordinate geografiche. Mentre il rilevatore prelevava le informazioni dai satelliti acquisibili in quel momento, mi stupivo di non avvertire la presenza di una persona. Preso il mio libricino degli appunti ho registrato le coordinate di saletto che sono le seguenti: N  4624.35  -  E 01322.65  e metri 505 slm, come si legge nel cartello indicatore all'entrata del paese. 
     Avevo gia' notata la porta della chiesa aperta, forse perche'  sono in corso dei lavori di restauro, sono entrato e seduto in un banco per una breve meditazione e aspettando che arrivasse qualcuno. Dopo aver aggiunto un cero agli 11 che stavano gia' bruciando ed effettuato alcune riprese e fotografie, sono uscito sulla piazza sedendomi su una panchina per meglio ammirare le cime dei monti che circondano il paesetto.

50.jpg (10100 byte) 46a.JPG (8475 byte)
saletto.JPG (9022 byte) 56.jpg (11913 byte)

     Ingannato dall'ordine e dalla pulizia che regna davanti alle linde casette, ho invano suonato e bussato a due o tre ingressi senza che nulla accadesse. Solo due o tre cani avevano notato la mia presenza. Finalmente, dopo un mezz'oretta ho sentito delle voci e notato la presenza di persone in un cortile in fondo alla borgata. Avviata la mia automobile ho decisamente puntato l'ingresso del cortile. Tra la curiosita' e lo stupore di quelle persone, mi sono presentato ad una simpatica famigliola, padre, madre e figlioletta, potendo finalmente raccogliere le informazioni che cercavo. Ho cosi' potuto sapere che durante la settimana, solo due o tre case sono abitate e il paesetto si rianima un po' solo nei giorni festivi.

Salet02.JPG (19535 byte)
Le limpidissime acque del Torrente Raccolana

     La continuazione dei "controlli" su Saletto e' rinviata ad una delle prossime settimane, quando saro' sicuro si poter registrare il suono delle campane per la Messa, che viene celebrata a domeniche alterne. 

     Ad un primo esame, anche se provvisorio, devo ammettere che Saletto potrebbe avere le carte in regola per ambire al titolo di PBDM se non fosse per il fatto che si rianima solo nei giorni di festa e nella stagione turistica.

0-su.GIF (203 byte)