biel lant a Messe a...

Premariacco e Oleis (UD), 22 Agosto 2010

Santa Messa
officiata da padre Eugenio Sirch



 CANTO D'INIZIO

Santa Messa officiata da padre Eugenio Sirch, missionario nella Guinea-Bissau,
rientrato a Premariacco, suo paese natale, per un periodo di vacanza e cura...


...padre Eugenio all'omelia...



 CANTO FINALE

     Una foto ricordo con padre Eugenio, che stÓ preparando un servizio per il nostro sito, con le informazioni sugli sviluppi del lavoro che sta portando avanti nella sua missione della Guinea-Bissau. Altri particolari si possono visionare alla pagina del nostro sito: www.natisone.it/0_store/personaggio/personaggio11.htm

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

Processione  a Oleis con la statua della
"Madonna della cintura" o "Madone de salűt"

           Dopo alcune brevi preghiere in chiesa e la distribuzione delle fiaccole a tutti i presenti, all'imbrunire il corteo si Ŕ incamminato lungo Via Poggiobello, preceduto dal Corpo Bandistico "Nereo Pastorutti" di Manzano, con in testa le croci delle cinque parrocchie. Oltre a parroco di Manzano mons. Nino Rivetti con i sacerdoti e diaconi in servizio in ambito parrocchiale, alla cerimonia era presente anche mons. Giulio Gherbezza, a conclusione del suo importante incarico presso la Curia Arcivescovile di Udine e all'inizio della sua missione pastorale in quel di Reana del Rojae e le sue otto parrocchie.





 CORTEO AL SUONO DELLA BANDA

          Mentre il corteo faceva il giro del paese transitando attraverso il cortile di Villa Maseri e sostando per alcune preghiere, sul campanile due ragazzi giovanissimi davano prova della loro abilitÓ, portando avanti la locale tradizione di "scampanotad˘rs"...

 

 SCAMPANATA

 
Dopo alcune preghiere alla Madonna, i fedeli accompagnati dalla banda hanno intonato il canto "Ave Maria di Lourdes",
alzando in alto la fiaccole al ritornello "Ave... Ave... Ave Maria...!"



AVE MARIA DI LOURDES

...al termine della cerimonia la banda ha preceduto i fedeli (in ordine sparso) nel trasferimento presso Villa Masieri,
ma questa volta non erano in programma preghiere...  ma un rinfresco e la tradizionale "piarsolade" finale...



 MARCIA E SCAMPANATA