biel lant a Messe a...

Muris di Ragogna (UD), 12 Dicembre 2010

          A Muris di Ragogna avevo giÓ realizzato un servizio sulla Festa di Sant'Agnese il 20 gennaio del 2008, e mi era rimasto un bel ricordo di quella giornata sopratutto per i canti eseguiti da tutta l'Assemblea durante la cerimonia. Anche se solitamente al momento delle riprese sono concentrato sul mio lavoro, mi aveva impressionato il soave canto che andava dritto al cuore, proveniente dalla fila di banchi alla sinistra della navata, che il quella chiesa Ŕ usanza riservare al gentil sesso. Ricordo che non ho resistito alla tentazione di girarmi e dare un'occhiata in direzione di quel canto aspettandomi di vedere una fila di ragazzine, trovandomi invece un gruppo di distinte signore, alcune anche di una certa etÓ... In quella occasione era stata eseguita la "Missa de Angelis", ed era bellissimo ascoltare la sezione maschile di sinistra e quella femminile di destra alternarsi nei canti del Kyrie e del Gloria. Quei canti avevano impressionato anche Gustavo Mion, l'amico del "natisone" che ci segue dal Canada e mi aveva scritto un messaggio che diceva "Ce brave chŕ fantate che cjantave...!".
          Anche se per l'indomani era in programma un viaggio in quel di Murlis di Zoppola (curiosa la somiglianza)  per la festa di Santa Lucia, era un peccato sprecare una splendida giornata di sole anche se con temperature bassine. Ho quindi deciso di fare una capatina fino a Muris, arrivando in chiesa giusto il tempo di piazzare i miei registratori per l'inizio della messa, visto che le campane le avevo registrate la volta precedente... Anche se il repertorio dei canti era diverso, ho provato le stesse sensazioni della volta precedente... e girandomi mi sono trovato la stessa scena di allora... un gruppo di signore che guardandomi sembravano dirmi: embŔ...? cosa vuoi...? mentre io le avrei abbracciate una per una...

Messe cjantade par furlan
nella 3¬ domenica di Avvento


         
 CANTO E SALUTO INIZIALI



 LETTURA


...pre Tunin all'Omelia...



 CANTO ALLA COMUNIONE


         
 BENEDIZIONE E CANTO ALLA MADONNA

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

Dopo la Messa ho voluto assistere allo smontaggio del trono della statua della Vergine, che era servito per la l'adorazione e la processione del periodo dedicato alla festa della Madonna della Salute. La sequenza di immagini mettono in rilievo l'importanza del volontariato in tutte iniziative di una comunitÓ.