biel lant a Messe a...

Coseano (UD), 15 Maggio 2010

Messa Solenne
nel 50 di fondazione della Sezione AFDS di Coseano

          Alla Festa del Dono nel 50 della sua fondazione della Sezione AFDS di Coseano, era ospiti  le delegazioni di donatori dellAVIS e dell'ANMI di Finale Ligure (SV). Il gemellaggio fra le due Sezioni di Donatori oggi giunto al suo 30^ anno ha poi coinvolto le due Amministrazioni Comunali, tanto che in occasione della precedente Festa del Donatore a Finale Ligure, il Presidente dellAFDS di Coseano Tarcisio Ortis e il Sindaco Valerio Del Negro, hanno proposto di alternare annualmente gli incontri, per cui nel 2011 la Festa del Dono si svolger il Liguria.
        

Prima della Celebrazione Eucaristica, il corteo con in testa i labari del Comune di Finale Ligure e di Coseano, seguiti dalla Banda Musicale "C.Borgna" e Majorettes "Furlanutes" di Madrisio, si trasferito per linaugurazione della  piazza appena restaurata che stata intitolata appunto Piazzetta Finale Ligure.



Dopo un'ora circa, il corteo di nuovo tornato presso la parrocchiale, per la celebrazione della Messa...



-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

        Il presbiterio della parrocchiale San Giacomo apostolo di Coseano, riempito con tutti i labari delle Sezioni di donatori del paesi limitrofi e delle sezioni ospiti, ha creato uno sfondo dal significato particolare, che solo chi in un letto d'ospedale stato beneficiato da trasfusioni di sangue in grado di capire...


La cerimonia era accompagnata dalla Corale di Coseano, diretta dal Maestro Cornelio Piccoli



 CANTO



 OMELIA


...vedute dal fondo della chiesa...

 
...e dal presbiterio...

Alla "Preghiera dei fedeli" intervenuto il Presidente dell'AFDS udinese Renzo Presssoni, che ha recitato...


Prejere dal donatr

Gjes Salvatr, che tu s dit: Ce ch'o veis
fat a un sl di chesc' fradis miei, dai ultins, lu
veis fat a m, cjale cun bontt ce che n ti presentn.

Il dolr dai soferenz, tiei e nestris fradis,
nus sburte a d un pc dal nestri sanc par
che lr a' puedin torn a v lis fuarzis de vite;
'o cirn, per, che chest regl al si fat par te,
che tu s spandt il to sanc par n.

Fs in mt, Signr, che la nestre vite 'e si
gjenerose di ben par n, pai nestris cjrs, pai
malz; tgninus-s tal sacrifizi par ch'al si
simpri gjeners, mil e cidin.

Fs che cun fede 'o savin viodi la t muse
in chei ch'e n bisugne, par judju cun prontezze;
ispire e drezze lis nestris paris cu la flame de
caritt, par che, ftis cun te, a' sdin perftis e
gradidis al Pari ch'al in cl.

Amen

  
...durante la benedizione e l'ultimo canto...

La cerimonia terminata con il
"Cjant dal donatr"


SALV UNE VITE

Corit! Une vite in percul:
un viili, une mri, un canai?
Susprs di mil frdis che clmin
pes stradis e in duc' i ospedai.
Corn! Une vite in pericul:
magari l' un nestri nem.
Plui bil ancjem sustignlu,
salvlu e no fsi cap.

Il sanc, oh chel sanc ch'i tu purtis
al jemple la vene ch'a mr:
la vite, la vite ch'a torne!
Si jemple di gionde il to cr.

Frl, 'vonde sanc cu lis armis;
il nestri ch'al sei sanc di amr:
un ben ch'i metn in musine
par vnci la muart e il dolr.
Des monz fin j j pe marine,
Frl ancje in chest tu ss prin,
content s'a ti ds: Diu t'al merti
un viili, une mri, un frutn.

Il sanc, oh, chel sanc ch'i ti purtis...