La fortuna mi ha fatto incontrare Oddo Lesizza in occasione di una manifestazione a Prepotto, localitÓ dove Ŕ nato e nel piccolo borgo di Oborza possiede ancora la sua casa paterna, diventata ora "residenza per vacanze"...  Ho poi potuto conoscerlo meglio quando dopo parecchi mesi ha mantenuto la promessa di farmi visita ed ho apprezzato le sue qualitÓ di persona buona, modesta ed educata (forse anche troppo... pi¨ di una volta l'ho pregato di smettere di chiedere scusa...).
         Nato nell'Alta Valle dell'Isonzo nel 1938, ha lavorato per 35 anni nel campo infermieristico, prima a Biella e negli ultimi 15 anni in sala operatoria nell'ospedale di Cividale. Andato in pensione di Ŕ dedicato con passione alla fotografia alla collezione di oggetti e attrezzi da lavoro antichi, "strafanissi" raccolti nel cividalese, nella Valli del Natisone e dell'Isonzo. Ha una notevole raccolta di fotografie che ritraggono vecchi stavoli (casoni dove si conservava il fieno e le legna), fontane ed abbeveratoi, ed Ŕ in attesa gli venga pubblicata una grossa raccolta di fotografie di capitelli, pitture murali di vari segni devozionali.
          Non ci Ŕ voluto tanto per capire che quel bel signore barbuto poteva essere di grande aiuto per il nostro sito facendogli un'offerta tutt'altro che disinteressata, che con grande generositÓ Oddo ha subito accettato...! Gli ho prestato la mia fotocamera Olympus C2020 ed una manciata di Smart Media Card in grado di contenere 400-500 foto, pregandolo di riprendere tutte le immagini possibili in quel di Cividale e dintorni...

          Abituato con la sua "analogica", ho faticato non poco a convincerlo che deve scattare, scattare e scattare pi¨ foto quando ha nel mirino un soggetto interessante (per esempio l'inquadratura di un bel paesaggio resa possibile grazie a sacrifici e chilometri di cammino). Pur avendo solo 2 Megapixel e producendo foto con 1600x1200 pixel, grazie alla meticolositÓ e cura che usa, Oddo mi fornisce delle magnifiche immagini. Visto i buoni risultati ottenuti, ho pensato di dare spazio al lavoro del bravo collaboratore creando la rubrica "Le foto di Oddo", che ospiterÓ una serie di "racconti fotografici", con riprese di momenti di vita ed eventi vari di oggi... e testimonianze fotografiche di un mondo che non c'Ŕ pi¨... Quando sarÓ possibile, cercher˛ di integrare "i racconti" con testi e commenti per aggiungere altre informazioni alla serie di immagini...

Anche a nome dei visitatori del sito, grazie Oddo...!
...e grazie ai ragazzi della  Start2000,
che sopportano il vertiginoso aumento dello spazio web da noi occuppato nei loro  server...!

Il webmaster Aldo Taboga