biel lant a Messe a...

San Mauro di Premariacco (UD), 26 Aprile 2014



 CAMPANE

 
...arrivo del corteo preceduto dalla Banda Musicale e disposizione dei labari e delle autoritÓ
sulla piazzetta a fianco della chiesa per l'ascolto dell'Inno dei Donatori...



  BANDA

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

...ha quindi avuto inizio la Messa celebrata da mons. Pietro Moratto
accompagnata dalla Corale "G.Coceancigh" di Ipplis diretta da Nicola Pascoli...


         
 CANTO E SALUTO AI PARTECIPANTI


...veduta allagata verso il presbiterio...

...e sui partecipanti, da fronte e da retro...



 SALMO


...don Pietro all'omelia...


...dalla preghiera dei fedeli al Padre nostro...


...la foto ai fedeli dopo la Comunione...



 PREJERE DEL DONADďR


         
 BENEDIZIONE E INNO DEL DONATORE

CorÚit! Une vite in perýcul: un viÚili, une mÔri, un canai?
Suspţrs di mil frÓdis che clÓmin, pes stradis e in duc' i ospedai.
Corýn! Une vite in pericul: magari l'Ú un nestri nemţ.
Plui biÚl ancjem˛ sustignţlu, salvÔlu e no fÔsi capý.

Il sanc, oh chel sanc ch'i tu puÓrtis, al jemple la vene ch'a műr:
la vite, la vite ch'a torne! Si jemple di gionde il to cűr.

Fr´űl, 'vonde sanc cu lis armis; il nestri ch'al sei sanc di am˘r:
un ben ch'i metýn in musine, par výnci la muart e il dol˘r.
Des monz fin j¨ j¨ pe marine, Fr´űl ancje in chest tu sŕs prin,
content s'a ti dţs: Diu t'al merti, un viÚili, une mÔri, un frutÝn.

Il sanc, oh, chel sanc ch'i ti puÓrtis...

51esima Festa del Dono
(di Silvia Riosa)

          Festa sabato pomeriggio in Borgo San Mauro per la 51esima Giornata del Dono della sezione comunale dell'Afds. Molti i labari delle sezioni dei comuni limitrofi che si sono aggiunti al corteo che sfilando per le vie del paese ha dato il via ai festeggiamenti accompagnati dalla Nuova banda di Orzano. Dopo le celebrazioni, officiate da don Pietro Moratto nella chiesa del piccolo borgo ravvivata dai canti della Corare Coceancigh gremita di associati e simpatizzanti, il presidente Massimo Crisetig ha aperto il suo intervento ricordando il donatore e presidente per molti anni della sezione di Premariacco, Aldo Vanone scomparso lo scorso anno. 464 iscritti di cui oltre 300 donatori attivi, che nelle 2013 hanno raggiunto quota 472 sacche tra sangue intero, plasma e piastrine. Un risultato importante che testimonia l'impegno degli iscritti grazie anche al lavoro del direttivo, che si impegna attivamente sul territorio per diffondere la cultura del dono. Accenno del presidente anche alla possibilitÓ di chiusura del centro trasfusionale di Cividale del Friuli, cosa che metterebbe seriamente a rischio l'attivitÓ del dono. Problematica sottolineata anche dal rappresentante del direttivo provinciale Michele Moret, presente alla cerimonia, che ha comunque precisato che i numeri per ora assicurano il mantenimento della struttura. Il primo cittadino Ieracitano nell'esprime l'orgoglio dell'intera amministrazione per la proficua attivitÓ della sezione annuncia che la sezione avrÓ la nuova sede all'interno del nuovo centro di aggregazione i cui lavori saranno ultimati entro giugno. Una bella notizia per l'associazione che da un po' lamentava l'indisponibilitÓ di una sede adeguata. In conclusione la consegna di un riconoscimento di benvenuto ai 10 nuovi diciottenni iscritti. Gli appuntamenti con i donatori di sangue proseguiranno martedý 29 aprile alle 21.00 presso i locali della Cooperativa di Consumo per l'assemblea ordinaria con la l'approvazione del bilancio 2013. In occasione del prossimo congresso che si terrÓ a Tarvisio la sezione organizza un pulman per tutti gli associati e i simpatizzanti. Per informazioni contattare i referenti della sezione comunale.

          Dopo la Messa sono seguiti i saluti ai convenuti da parte del Presidente della Sezione Comunale di Premariacco Massimo Crisetig, del rappresentante dell'Associazione Provinciale Michele Moret (di Ipplis), e del Sindaco di Pemariacco Rocco Ieracitano...

...sono seguite le consegne dei riconoscimenti ai donatori...
(che noi tralasciamo per ragioni di spazio)


...qui vediamo la consegna del Distintivo d'oro con Fronde
alla piccola Emily in memoria di suo padre Pietro Cantoni...


...poi tutti insieme per la foto ricordo...