biel lant a Messe a...

Forgaria del Friuli (UD), 10 Agosto 2013
Chiesa di San Lorenzo Martire



 CAMPANE 

Festa di San Lorenzo
e Santa Messa con i sacerdoti forgaresi
ricordando i 50 anni di sacerdozio di don Aldo Lenarduzzi


        
 PREGHIERE E SALUTI INIZIALI 


...don Aldo all'omelia...


...una veduta dal fondo...



 CANTO 


...dopo la Comunione...


...gli omaggi dei parrocchiani e delle autoritÓ...


         
 ESTRATTI 


         
 RINGRAZIAMENTI BENEDIZIONE E CANTO FINALE 

 

Forgaria, Festa di San Lorenzo - Il 10 ed 11 agosto Forgaria vive la ricorrenza del patrono S.Lorenzo con semplicitÓ e partecipazione. In questa occasione Ŕ stato festeggiato anche il nostro compaesano don Aldo Lenarduzzi nella ricorrenza dei suoi 50 anni di sacerdozio. A lui un pensiero riconoscente.

 "Caro don Aldo. Noi parrocchiani desideriamo ringraziarti per la tua testimonianza di sacerdote. Tu sei originario di Forgaria e provieni da una famiglia molto religiosa e che per secoli nelle diverse generazioni ha servito la chiesa. Da giovane hai vissuto a lungo con lo zio don Giobatta Lenarduzzi, per anni parroco di Chiusaforte. Anche da giovane seminarista e da prete novello hai vissuto con quella comunitÓ, prestando servizio in particolare a Saletto. Poi per 15 anni sei stato parroco a Dogna, dove hai vissuto il periodo drammatico del terremoto. In quel periodo hai ricoperto anche il ruolo di economo in seminario. Nel 1979 sei andato a Forni di Sotto a sostituire don Dioniso Mateucic. Da allora sei sempre stato attivo nell'alta valle del Tagliamento: nessuno ha svolto questo servizio per un periodo pi¨ lungo nella plurisecolare storia della Pieve ed in 34 anni ti sei preso cura delle anime a te affidate preparandole a ricevere i sacramenti ed accompagnandole anche nei altri momenti come il grest per i bambini, con gli adulti con il canto corale e le gite parrocchiali. Grande Ŕ stato poi il tuo impegno per promuovere l'arte e la bellezza: hai curato la ristrutturazione di tutte le chiese della parrocchia ed hai valorizzato le opere d'arte sopravvissute all'incendio del 1944. La canonica Ŕ stata rimessa a nuovo e la Sala Azzurra Ŕ una delle pi¨ belle sale polifunzionali della Carnia. La fede ti ha aiutato a superare momenti di prove nella malattia tua e dei tuoi familiari. Per tutto questo noi ti ringraziamo."    

50░ Sacerdotale di don Aldo Lenarduzzi

          Nella foto: Don Renato Zuliani, il consigliere regionale Enio Agnola, Don Paolo Scapin, mons. Ottavio Belfio, il festeggiato don Aldo Lenarduzzi, mons. Ivo Belfio, il sindaco Pierluigi Molinaro, don Nello Marcuzzi e don Alfonso Barazzutti.