biel lant a Messe a ...

Carvacco (Treppo Grande), 31 Agosto 2003


CAMPANE


 L'interno della chiesetta dedicata a San Giorgio, con l'altare ligneo restaurato di recente

 CANTI E PREGHIERE

  1              2              3             4            5


 Un flash sui fedeli e sul Coro Alpe Adria di Treppo Grande, che ha animata la Messa

 VEDERE ANCHE...

TREPPO GRANDE (Ud)
231 metri s.l.m. - 11,31 km2 - 1.700 abitanti circa - C.a.p.: 33010
Frazioni/LocalitÓ: Carvacco - Treppo Piccolo - Vendoglio - Zegliacco - Zeglianutto
Escursioni: Parco naturale del Cormor - Zona umida di interesse ambientale tra Zeglianutto, Zegliacco e borgo Zurini

Principali monumenti e opere d'arte
La Chiesa parrocchiale di Treppo Grande dedicata all'Immacolata Concezione, Ŕ sorta nel 1871 su progetto del capomastro Girolamo D'Aronco di Gemona. In stile neoclassico attardato, Ŕ formata da due ottagoni sormontati da una cupola, preceduti da un avancorpo con facciata (impanata ritmata da lesene. Gravemente compromessa dal terremoto, Ŕ stata rimessa a nuovo nel 1982 insieme con il coevo campanile. Conserva, come altare maggiore, l'altare settecentesco giÓ esistente nella Chiesa di S. Maria Elisabetta, molto bello, arricchito dalle statue dei Ss. Pietro e Paolo elegantemente modellate.
Nella Chiesetta di S. Maria Maddalena a Treppo Piccolo, tracce di antichi affreschi medioevali, tra cui un grande S. Cristoforo.
A Vendoglio, mosaici realizzati su cartoni di Fred Pittino (con la bella figura del Buon Pastore nella lunetta del portale in facciata) nella nuova parrocchiale costruita in falsi stili storici.
Nella vecchia parrocchiale di S. Michele, in disuso e semidistrutta dal terremoto, i lavori di recupero hanno portato alla scoperta di un notevole ciclo d'affreschi di Gian Paolo Thanner, databile al 1555 e quindi da considerare come l'ultima opera conosciuta dell'artista. Nell'abside una Crocifissione dipinta secondo gli schemi consueti all'inizio del Cinquecento (si vedano le croci di Cristo e dei ladroni, le figure delle Pie Donne ai piedi della croce) e figure di Apostoli; nella volta del coro spartita da gotici costoloni, le figure dell'Eterno Padre, di Santi, Profeti, simboli degli Evangelisti, angeli musicanti. Staccati dai muri, gli affreschi sono attualmente in fase di restauro.