biel lant a Messe a... DalŔs

Alesso (Trasaghis), 10 Giugno 2001

Foto all'entrata del paese e da uno dei ponti sul torrente PalÔr


CAMPANE

I due altari laterali
Due flash all'interno della chiesa


LETTURA
 

Vi presento la prima lettura del Vangelo, principalmente per dare la possibilitÓ di ascoltare "il friulano" che si parla in questi luoghi. Informo che si tratta di un file mp3 di circa quattro minuti, gli stessi che approssimativamente sono necessari per  il suo ascolto. Dopo la cattura, il brano Ŕ sempre ascoltabile subito, anche "Non in linea".  


La celebrazione della Santa Messa

        Domenica 9 Giugno, avevo scelto di andare a Messa ad Alesso, perchŔ sapevo che in quella chiesa, l'Eucarestia viene celebrata in friulano... il caratteristico friulano che si parla da queste parti. Avevo tutte le intenzioni di effettuare la registrazione completa della cerimonia, ma purtroppo ci˛ non Ŕ stato possibile, perchŔ il parroco titolare era impegnato in un'altro paese, e ad Alesso la Messa sarebbe stata officiata in italiano da un sostituto, con qualche intervento in friulano da parte dei fedeli, con preghiere e canti. Questo intoppo Ŕ un buon motivo per ritornarci.       

     Una buona ragione per ritornare in questi luoghi Ŕ stata anche la "deviazione" suggerita da un cartello indicatore che segnalava "Forgaria 12". Anche se pioveva a dirotto, ho pensato di fare una capatina in quel paese, sperando di non essere notato da una cara amica (frequentatrice del nostro sito), alla quale avevo promesso di farle visita. Non avevo i dati necessari per rintracciarla, e nessuna intenzione di farlo... A mezzogiorno appena passato non si bussa ad una porta, anche se Ŕ quella di un'amica. Oltretutto, ero partito da Leproso, passando dall'osteria e mi avevo fatto preparare due bei panini al salame, uno dei quali l'ho consumato stando in macchina, sotto una pioggia battente. Avevo parcheggiato la mia R5, in una piazzola di una strada in salita, dalla quale ho scattato alcune foto panoramiche. Dopo una decina di minuti, finalmente la pioggia Ŕ cessata, ed ho potuto fare un giro per Forgaria, fotografando tutto quello che ritenevo interessante ed utile per un mio prossimo servizio.

        Sulla strada del ritorno, tra le tante possibili, ne ho scelto una a caso, e... ad un certo punto mi sono ritrovato alla periferia di Osoppo. Il mio pensiero Ŕ volato istintivamente al mio amico Diego... Se lo avessi saputo, avrei preparato il CD con il centinaio di foto scattate durante la mia  seconda visita alla cittadina decorata al Valor Militare. La prossima volta non mi troverÓ impreparato...

        Poco pi¨ in la, non ho potuto resistere alla tentazione di fotografare questo cartello indicatore... Probabilmente, Ŕ da queste contrade che un mio lontano antenato Ŕ partito all'avventura, e si Ŕ fermato nel paese pi¨ bello del mondo... Leproso...!